con

Corretta alimentazione del gatto

09 dicembre 2007

Continua...

Continua...

12 aprile 2007

Post di prova. Per leggerlo tutto clicca su continua

Scherzavo: no, non c'è altro.

Continua...

24 marzo 2007

Il retroscena dell'elettronica

Nell'era in cui viviamo e in particolare nel mondo occidentale le apparecchiature elettroniche hanno preso piede sempre più, frutto di un mercato consumer che si espande continuamente. controcopertina!!Le apparecchiature elettroniche di consumo sono però poco affidabili e nel giro di qualche anno diventano spesso rifiuti elettronici. A riguardo l'ONU ha indetto un accordo con i maggiori produttori di hardware e con i governi , oltre ad aziende (tra cui HP e Microsoft) ed università, sul tema della salvaguardia dell'ambiente dalla cosiddetta "spazzatura digitale", le montagne di rifiuti create dai computer, dai cellulari o più comunemente dagli oggetti elettronici in disuso.
Le aziende che hanno aderito al progetto si impegneranno ad allungare la vita dei componenti, ossia ad implementarne la durata e a sostenere un programma di riciclaggio per i rifiuti elettronici, contenenti molte sostanze tossiche dannose all'ambiente (come metalli pesanti e la diossina). Inoltre a riguardo la Normativa RoHS, entrata in vigore nel luglio 2006, limita la presenza di policlorobifenili (cosidetti Pcb), sostanze cancerogene.

Continua...

L'UTOPIA DI MACHIAVELLI

Siamo fortunati noi occidentali. Abbiamo la democrazia. Bisogna difendere questo splendido dono che siamo riusciti a conquistare dopo secoli di ribellioni, scontri e guerre civili. Il segno intangibile del progresso.
Peccato che a guardar bene la nostra democrazia è stata più dannosa che utile.
E si può forse definire utile questa forma di governo che nell' ultimo secolo ha portato al potere legalmente dittatori, assassini, uomini senza scrupoli, pronti a tutto pur di veder realizzati i propri interessi?
E' una democrazia quella che cerca di imporsi su altri paesi estranei a questa sacra forma di governo, addirittura considerandosi superiore a priori?
Sono realmente degli stati democratici quelli che non hanno un' assistenza sanitaria gratuita per i propri cittadini, dove il divario tra le persone povere e quelle ricche aumenta sempre di più? O che non riconoscono i diritti civili fondamentali come quelli di opinione e di libertà? E quelli che invadono altri paesi per impadronirsi delle loro risorse come possono essere definiti?Ma la colpa di chi è? Dei politici ? Assolutamente no. I cittadini sono i veri responsabili di tutto questo. Per moltissimi motivi: ipocrisia, arroganza, ignoranza, cattiveria, cecità, disinteresse...ma soprattutto incapacità.
Si, la gente non è capace di governare. Purtroppo ognuno alla fine cerca sempre di fare i propri interessi, di tirare acqua al suo mulino.
Ma perché allora non ascoltare Machiavelli? Superbo e sfortunato filosofo dell' Italia rinascimentale,autentico genio incompreso.
Perché non adottare le sue idee e metterle in pratica (non tutte ovviamente, dato che alcune risulterebbero anacronistiche dopo 400 anni)?
Perché non istruire qualcuno affinché governi il paese sopra tutte le parti, con pieni poteri e libertà, eccetto un unico e semplice vincolo, quello di comportarsi sempre e comunque in funzione di un unico fine, il Bene Supremo dello Stato?
Abbiamo visto che dei Santi, delle persone che non seguono solamente i propri interessi, dei rari casi, esistono. Cerchiamolo quindi questo Principe, istruiamolo ed eleviamolo a nostro unico Governante. Così forse addio squallidi giochi di potere, addio infiniti strascichi di polemiche, addio decisioni imbarazzanti prese per tener buoni i più.

Forse in questa maniera saremo finalmente trattati tutti equamente. Forse. Ma probabilmente questa è solo un' utopia. L'utopia di Machiavelli.

Continua...

14 agosto 2006

Continua...

12 agosto 2006

Continua...